0

Ingegneria e affari: Una combinazione per il successo

Travail au commerce

Prima di diventare professore all’Università di Notre Dame, l’ingegnere Bob Dunn ha avuto una carriera commerciale di successo di 33 anni. Durante questo periodo ha notato che, per la maggior parte, i dipendenti di maggior successo possedevano una buona comprensione dei principi di base del business e delle dinamiche aziendali, cosa che, secondo lui, gli studenti di ingegneria dovrebbero imparare a livello universitario.

“L’obiettivo è quello di rendere gli ingegneri altamente efficaci nel mondo aziendale”, afferma Dunn, ora direttore generale del Center for ND’s Center for Nano Science and Technology. Questo corrisponde strettamente al concetto di persone a forma di “T”. Una persona a forma di T è una persona che ha una profonda conoscenza all’interno di una disciplina (ingegneria, la barra verticale) e un’ampia conoscenza di come interagisce con altre discipline (business, la barra orizzontale). Oggi i selezionatori sono alla ricerca di ingegneri con questo tipo di competenze e molte università stanno iniziando a rispondere con programmi accademici che integrano business e scienza”.

Dunn ha iniziato uno dei primi programmi nel 2001, quando ha contribuito allo sviluppo del programma integrato di ingegneria e affari presso l’UND. Il programma comprende due corsi della durata di due semestri: “Integrated Engineering & Business Fundamentals” e “Advanced Integrated Engineering & Business Concepts.

Simulazione basata su Internet

“Il corso di base fornisce una solida comprensione dei processi aziendali che i laureati in ingegneria incontreranno, direttamente o indirettamente, nella loro carriera”, dice Dunn. “Comprende il reporting finanziario aziendale, i business plan, i processi di sviluppo, il project management, le supply chain, la globalizzazione, l’outsourcing, l’intelligenza emotiva, le presentazioni efficaci, i processi di gestione e i concetti di qualità. Il corso avanzato sviluppa ulteriormente la comprensione delle aziende come operazioni integrate e continua lo sviluppo delle competenze personali di cui gli studenti avranno bisogno sul posto di lavoro”.

Il punto culminante del programma è un esercizio in cui gruppi di studenti competono utilizzando una simulazione di business basata su Internet, Capstone Management Simulation. I team gestiscono un’attività di sensori simulati da 100 milioni di dollari che fornisce cinque diversi prodotti in cinque diversi mercati. Devono prendere decisioni in materia di marketing, sviluppo, prezzi, produzione, previsione, risorse umane, risorse umane, finanziamenti e qualità, oltre a generare rapporti annuali completi. Ogni mercato ha diversi criteri di selezione dei prodotti in base al prezzo, all’età del prodotto, all’affidabilità e alle prestazioni del prodotto. Gli studenti competono per i ricavi, le quote di mercato e i profitti.

La simulazione viene introdotta all’inizio del semestre con due turni di pratica seguiti da una serie competitiva di otto settimane. Utilizzando questa simulazione, gli studenti imparano l’interazione di tutte le funzioni aziendali e i compromessi necessari a un’azienda per guadagnare quote di mercato e realizzare profitti.

Formazione integrata

Altre università stanno aggiungendo corsi integrati di ingegneria-imprese ai loro programmi di ingegneria per fornire queste competenze. Ad esempio, la Lehigh University ha un programma quadriennale in Integrated Business and Engineering (IBE) che prepara gli studenti a ruoli di leadership in ricerca e sviluppo industriale, iniziative imprenditoriali, consulenza gestionale, progetti high-tech, tecnologie innovative e servizi finanziari. Le caratteristiche principali includono:

  • gli studenti devono acquisire una conoscenza di almeno una lingua straniera e sono incoraggiati a studiare all’estero
    tirocinio industriale estivo obbligatorio
  • un progetto completo di design capstone senior focalizzato sull’imprenditorialità che include marketing, pianificazione strategica e analisi competitiva, insieme a questioni di prodotto, processo e progettazione di sistema.

“Si tratta di un programma rigoroso, adatto ai più brillanti diplomati delle scuole superiori di questo paese e all’estero”, afferma Robert Storer, professore di ingegneria industriale e dei sistemi di produzione e co-direttore del programma IBE. “Gli studenti raggiungeranno in quattro anni ciò che la maggior parte degli studenti di altri programmi potrebbe realizzare in cinque anni o più, e si laureeranno con un forte mix di competenze commerciali, internazionali e tecniche”.

Dunn indica che gli studenti che completano un programma completo di ingegneria aziendale avranno un netto vantaggio nel mercato del lavoro. Le loro competenze di business darà loro un rapido avvio nel settore industriale – per esempio, saranno in grado di leggere un rapporto annuale dell’azienda e analizzare la sua salute finanziaria e le fonti di denaro e hanno aumentato la fiducia quando interagiscono con i dirigenti. Avranno anche una conoscenza operativa delle tecniche contemporanee di sviluppo del prodotto, della catena di fornitura e della qualità, dell’outsourcing e dell’e-business.

“Molte aziende, tra cui IBM, sono ansiosi di reclutare studenti di ingegneria a forma di T, aspettandosi che risolvano problemi nei loro campi tecnici nel contesto dell’intera organizzazione”, dice Dunn. “Questi studenti saranno molto richiesti quando si laureeranno e faranno domanda di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.